Comunicati — 22 febbraio 2016

La Polizia di Stato di Vercelli ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 11 persone, tutte italiane, ritenute responsabili dei reati di rapina, ricettazione e riciclaggio.

L’obiettivo dei componenti dell’organizzazione criminale erano i tir che trasportavano merce di alto valore.

Le indagini, svolte da personale della Squadra Mobile e la Polstrada di Torino,  sono iniziate nel mese di febbraio dello scorso anno, quando fu tentata una rapina ad un veicolo in transito sulla bretella autostradale A4/5 non consumatasi grazie al tempestivo intervento di alcune pattuglie della polizia stradale.

La successiva attività investigativa, coordinata dalle Procure di Vercelli e di Milano e supportata da servizi di intercettazione, ha consentito di individuare i membri dell´organizzazione, autori di tre rapine aggravate e tre tentate, e la loro base operativa nei pressi di Milano.

rapine tir
Gli arrestati utilizzavano sempre lo stesso modus operandi che consisteva nell’individuare il veicolo da rapinare che era costretto a rallentare per poi fermarsi a causa di un trattore stradale che gli si poneva davanti. Impossessatisi del mezzo i rapinatori sganciavano il semirimorchio contenente la merce e lo riagganciavano a quello utilizzato per causare il rallentamento.

Tutti i mezzi coinvolti  trasportavano prodotti di note marche internazionali dei settori di abbigliamento, profumi, occhiali, telefonia, per un valore commerciale di oltre 15 milioni di euro.

Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti e sequestrati una decina di mezzi, tutti di provenienza illecita, utilizzati per commettere le rapine.

Condividi

Sull'Autore:

(0) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php