News — 01 ottobre 2014

Si apre di nuovo con Crozza nelle vesti di Renzi la copertina del programma Di martedì condotta da Floris ieri 30 settembre.

Renzi (Crozza) ringrazia pubblicamente Cuperlo, presidente del Partito Democratico per il suo intierervento in Direzione.

cuperlo

“Io vi giuro non ho mai dormito così bene come durante l’intervento di Cuperlo – aggiunge Renzi- basta sentirlo due minuti ed entri subito in una fantastica fase di premorte. Dovrebbero farlo in gocce.”

Prima per una batosta madornale si diceva è stata una Waterloo ma da ieri si potrà dire è stata una Cuperlo”.

Poi Crozza-Renzi fa un monologo molto ironico sulla parola precario che il primo ministro non vuole assolutamente usare.

“In fondo ci sono tanti sinonimi– aggiunge-per definire i precari : straccioni, sfigati, barboni, pezzenti.”

No all’articolo 18

“E ogni volta che il datore di lavoro licenzia qualcuno lo Stato si mette paura e farà in modo che sembri un incidente”.

crozza renzi

Renzi cerca una mediazione -prosegue Crozza- anche se D’Alema ha detto che la riforma se si vuole fare sul serio costa dieci volte di più di quello che vuole far credere Renzi.

“Ma scusate chi ha mai detto che voglio fare sul serio?”- “Io voglio un’Europa non di vincoli ma di valori, un’Italia non di opportunisti ma di opportunità, una sinistra non di compromessi ma di sottomessi, non di tradizioni ma di Berlusconi, non di prime donne ma di Marchionne”.

E la copertina si conclude con le parole di rozza-Renzi che definisce l’Italia non un paese finito ma infinito, rifinito definito “vi ho sfinito scusate ma ho finito”.

E le risate del pubblica in studio e a csa  sono stata state garantite anche per questa sera.

k13

Condividi

Sull'Autore:

Karen Benedetti
Karen Benedetti

(0) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php