Gossip — 07 agosto 2014

A quarant’anni di distanza  dalla morte di Jim Morrison ancora emergono nuove indiscrezioni e rivelazioni.

Questa volta a parlare è Marianne Faithfull icona dello Swinging London, compagna a quei tempi dello spacciatore Jean De Breteuil pusher di molte celebrità.

Marianne Faithfull

Ha deciso di raccontare la verità sul leader del gruppo dei Doors dopo che il giornalista Sam Bernett nel libro  The end: Jim Morrison del 2007 l’aveva accusata di essere direttamente coinvolta sulla sua morte.

La Faithfull ha rivelato tutta la verità ad un giornalista a Londra dopo che per l’ennesima volta qualcuno la fermava per porle sempre le stesse domande.

Quella notte la Faithfull non l’ha più dimenticata. Il suo compagno De Breteuil si diresse personalmente a casa di Jim Morrison per consegnargli la droga mentre lei preferì aspettarlo in albergo anzi per uno strano presentimento decise di prendere un sonnifero per addormentarsi.

Jim Morrison

E’ certa che si sia trattato di un terribile incidente per una dose probabilmente troppo forte. Solo successivamente lei apprese, come tutti, la notizia sconvolgente della morte di Morrison.

Faithfull sconvolta per la morte di Amy Winehouse

Il racconto di Faithfull è molto drammatico e pieno di sentimento per una donna che ha visto molte volte la morte davanti ai suoi occhi.

Amy Winehouse

Come per Morrison la Faithfull rimase profondamente sconvolta per la morte prematura della cantante Amy Winehouse che conosceva bene.

Se le avesse gridato in faccia Stupida picccola idiota forse l’epilogo sarebbe stato diverso. Ma chi può’ dirlo con certezza.

La vita a volte segue le sue regole e i suoi percorsi e ben poco si può fare per cambiare il corso della storia.

k13

Condividi

Sull'Autore:

Karen Benedetti
Karen Benedetti

(0) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php