Cultura — 14 giugno 2015

Anche quest’anno le associazioni per i diritti omosessuali sono scesi per le strade della Capitale celebrando il Gay Pride di Roma edizione 2015: in testa al corteo, tra gli altri, Vladimir Luxuria ed il sindaco Ignazio Marino che chiude con questa parata una settimana molto difficile in Campidoglio, segnata da forti contestazioni: il comune è stato addirittura accerchiato dalla folla per protestare contro il terzo scossone dell’operazione “Mafia Capitale“.

gay pride 2015 roma

Gay Pride 2015 a Roma

Niki Vendola ed altri VIP della politica e spettacolo si sono visti tra le migliaia di gay, lesbiche e trans che, sinceramente, ad i nostri occhi sembravano molto meno dello scorso anno. Anche i carri si contavano su una mano.

Ma l’episodio imbarazzante e che stimola vivacemente delle riflessioni è stato vedere i papa boys che rientravano dall’evento in Piazza San Pietro, mischiarsi nei pressi del Colosseo e dei Fori Imperiali con i manifestanti del Gay Pride.

Un po come il diavolo e l’acqua santa…

Condividi

Sull'Autore:

(0) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php