Cultura — 31 Dicembre 2013

Mancano poche ore allo scoccare della Mezzanotte di stasera, martedì 31 dicembre, e da qualche parte nel mondo già si festeggia: come in Nuova Zelanda dove fuochi d’artificio e spumante hanno inaugurato il nuovo anno senza creare troppi disagi. Molti, in questi giorni, i sequestri di materiali contraffatti e pericolosi, petardi e sostanze esplosive, spesso costruite artigianalmente.

capodanno 2014

Capodanno 2014

E mentre i più giovani si preparano ad illuminare il cielo, con la giusta dose di attenzione, intere famiglie si stanno preparando per il gran cenone: pochi inviti al ristorante, piuttosto il calore degli amici più cari e del caminetto di casa. Quest’anno sette italiani su dieci hanno preferito trascorrere la notte di San Silvestro fra le mure domestiche, proprie o degli amici. Sono pochi, infatti, coloro che trascorreranno il Capodanno in viaggio; fra le mete Parigi resta comunque la più gettonata. Per chi resta, invece, menù coi cibi della tradizione: cotechino con lenticchie, zampone, panettone ed, immancabile, lo spumante, rigorosamente Made in Italy. Secondo Coldiretti saranno 80 milioni le bottiglie che, stasera, salteranno per aria anche in altri Paesi esteri dove si registra un incremento di esportazioni pari al 16%.

All’ultimo dell’anno non si rinuncia e si sa, meglio finirlo come si deve: i cibi portafortuna, infatti, sono tanti, spesso a nostra insaputa. Oltre alle famosissime lenticchie che dovrebbero portare denaro, troviamo anche mandarini, portatori di lunga vita e longevità, uva, che simboleggia l’abbondanza, peperoncini ideali per scacciare la cattiva sorte e tanti altri. Attenti però all’aragosta: conosciuto come crostaceo che cammina all’indietro è sinonimo si stasi al progresso.

Condividi

Sull'Autore:

(0) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php