Politica — 28 Gennaio 2014

Oggi si è tenuta al Tribunale di Monza quella che dovrebbe essere l’udienza di chiusura per sancire il divorzio definitivo dell’ex premier dalla seconda moglie Veronica Lario.

La dichiarazione dei giudici non è ancora completa, perché riguarda solo lo scioglimento del matrimonio, senza toccare l’aspetto economico. La Lario potrà sapere quanto le spetterà economicamente da Berlusconi solo dopo due procedimenti che si terranno davanti alla Sezione Famiglia della corte d’appello di Milano.

Berlusconi, dopo la richiesta di divorzio, aveva anche ottenuto la riduzione dell’assegno Veronica da tre milioni e mezzo di Euro a un milione e quattrocentomila.

berlusconi_lario.jpg

Divorzio quasi definitivo tra Veronica Lario e Silvio Berlusconi

Nel frattempo in Forza Italia scoppia il caso dell’sms mandato dalla fidanzata attuale di Berlusconi, Francesca Pascale, in cui la giovane esprime il proprio disappunto per il rientro nel nuovo partito fondato da Berlusconi, dell’ex ministro dell’Agricoltura Nunzia De Girolamo.

L’opinione della Pascale è rinforzata da Osvaldo Napoli, che afferma di non poter darle torto, e che la donna non ha attaccato la De Girolamo per motivi personali, bensì politici, così anche per la deputata Fi Gabriella Gianmarco per cui molti degli elettori pensano come la Pascale.

Anche la De Girolamo ha replicato di capire il punto di vista della fidanzata di Berlusconi, pur smentendo tutte le voci che vorrebbero fare del gossip su di lei e Berlusconi, dal momento che, secondo la sua versione, non vede e non sente l’ex premier fin da prima delle proprie dimissioni e si dice amareggiata dai commenti contro di lei.

 

Condividi

Sull'Autore:

(0) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php